Presentazione abstract tre incontri pubblici post-Vaia, Belluno 24 maggio ore 11.00

Conferenza stampa venerdì 24 maggio ore 11.00 presso la Sala della Giunta del Comune di Belluno – Presentazione dei documenti di sintesi relativi ai primi tre convegni organizzati dalle Associazioni – A seguito della tempesta Vaia dell’ottobre 2018 l’ambientalismo del Cadore e dolomitico ha organizzato un ciclo di incontri pubblici finalizzati all’elaborazione di proposte...
read more

Documento di sintesi secondo incontro pubblico “Tempesta Vaia: i boschi fragili raccontano il cambiamento climatico”, Pieve di C. 18-01-019

DOCUMENTO DI SINTESI a seguito secondo incontro pubblico “Tempesta Vaia: i boschi fragili raccontano il CAMBIAMENTO CLIMATICO”, Pieve di Cadore 18 gennaio 2019 Organizzatori: CIPRA Italia, Mountain Wilderness Italia, LIBERA Cadore presidio “Barbara Rizzo”, Ecoistituto Veneto “Alex Langer”, WWF O.A. Terre del Piave, Italia Nostra sez. di Belluno, Gruppo Promotore Parco del Cadore, Comitato...
read more

Documento di sintesi primo incontro pubblico “Dopo le devastazioni, quale futuro per i nostri boschi”, Pieve di C. 07.12.018

DOCUMENTO DI SINTESI a seguito primo incontro pubblico “Dopo le devastazioni – IL FUTURO DEI NOSTRI BOSCHI”, Pieve di Cadore 7 dicembre 2018 Organizzatori: CIPRA Italia, Mountain Wilderness Italia, LIBERA Cadore presidio “Barbara Rizzo”, Ecoistituto Veneto “Alex Langer”, WWF O.A. Terre del Piave, Italia Nostra sez. di Belluno, Gruppo Promotore Parco del Cadore, Comitato...
read more

Risposta a Saviane (Lega) sugli incentivi al mini-idroelettrico

Comunicato stampa del 21 maggio 2019 Risposta a Paolo Saviane (Lega) sugli incentivi al mini-idroelettrico Conversione sulla strada di Damasco o spot elettorale? Il futuro degli ultimi corsi d’acqua naturali delle Alpi e degli Appennini dipende dall’approvazione o meno del nuovo Decreto Rinnovabili attualmente a Bruxelles per la verifica della compatibilità con la normativa sugli aiuti di Stato....
read more

Il ritornello dell’autostrada “intelligente” che ci prende per allocchi – comunicato

comunicato stampa del 20 maggio 2019 – IL RITORNELLO DELL’AUTOSTRADA “INTELLIGENTE” CHE CI PRENDE PER ALLOCCHI A Belluno e all’interno di Eusalp, la Macroregione Alpina, c’è chi ha fatto del prolungamento dell’A27 una crociata se non proprio una ragione di vita. FONDI EUROPEI L’obiettivo dichiarato è far entrare l’opera tra i progetti complementari all’attuale rete TEN-T (Trans-European...
read more

STOP A27-ALEMAGNA, contributo dell’artista Maurizio De Lotto

STOP A27-ALEMAGNA – Disegno a china dell’artista Maurizio De Lotto  a sostegno della battaglia contro il prolungamento...
read more