La terrazza del Rifugio Auronzo bocciata dagli ambientalisti

Dal Corriere delle Alpi del 27 settembre 2018- La terrazza del Rifugio Auronzo è stata bocciata dagli ambientalisti: ecco cosa dice il progetto di Massimo Casagrande Un belvedere monumentale con richiamo alle opere alpine della Grande Guerra IL progetto La bocciatura è arrivata, senza riserve e senza appello. Il giudizio sulla nuova terrazza panoramica del Rifugio Auronzo da parte di Mountain...
read more

Marmolada, MW: se arriva un nuovo impianto “salta” la tutela Unesco

dal Corriere delle Alpi del 25  settembre 2108- ROCCA PIETORE, Una nuova funivia che collegasse Passo Fedaia o Pian dei Fiacconi con Punta Rocca farebbe saltare sulla Marmolada la protezione Unesco. È quanto il sindaco di Rocca Pietore, Andrea De Bernardin, ha fatto sapere ieri ai consiglieri regionali saliti sul ghiacciaio. Conferma Luigi Casanova, esponente degli ambientalisti di Mountain...
read more

«Il laghetto del Sorapis andrebbe chiuso alle orde di incivili»

Dal Corriere delle Alpi del 15 settembre 2018- protesta un gruppo di escursionisti «Il laghetto del Sorapis d’estate andrebbe chiuso alle orde di incivili» CORTINA Chiedono rispetto per la montagna e i suoi luoghi i componenti del gruppo escursionistico “Raseti dee Guaive”. «Piange il cuore constatare anche quest’anno come l’ignoranza e la stupidità di alcuni...
read more

Passo Rolle, la riqualificazione in chiave outdoor non si farà. Un’occasione persa

Da www.dolomiti.it del 20 ottobre 2017 Passo Rolle, la riqualificazione in chiave outdoor non si farà. La Sportiva getta la spugna Il presidente Delladio: “Il fronte dei contrari è deciso ad impedire che il cambiamento avvenga, attraverso un rilancio nell’acquisto della quote della Sitr Srl, società proprietaria degli impianti di risalita, da parte di Impresa e Territorio S.r.l. Non ci...
read more

Marmolada: «Vogliono fare un nuovo impianto»

Dal  Gazzettino del 6 ottobre 2017 Marmolada: «Vogliono fare un nuovo impianto» ROCCA PIETORE E così sulla Marmolada tornano a spirare i venti di guerra. Non quelli del 1915-17 che videro affrontarsi gli eserciti italiano e austro-ungarico, ma quelli relativi alla disputa dei confini che sembrava essersi conclusa nel 2002 quando Trento e Venezia decisero di accordarsi bonariamente sulla nuova...
read more