Auronzo, villaggio di Colauto: opportunità o rischio?

Lettera aperta AURONZO -Villaggio turistico a Col de Colauto: un’opportunità o un rischio? Molti auronzani hanno risposto alla richiesta della società Meister di Merano di vendere i loro boschi a Col de Colauto, località tra Auronzo e Misurina. Parecchie decine di ettari di terreno sono così passati di mano e il sig. Meister sembra poter arrivare dove altri nei primi anni ’70 si...
read more

Il paesaggio ferito di Cortina all’epoca dei grandi eventi, Altreconomia dic.020

Si segnala l’inchiesta della rivista Altreconomia a firma di Duccio Facchini, foto di S. Lacedelli – 1 Dicembre 2020 Il paesaggio ferito di Cortina all’epoca dei grandi eventi Gli impatti delle opere per i mondiali di sci alpino del febbraio 2021 e le Olimpiadi 2026 sono evidenti, così come le scarse prospettive dell’industria dello sci, dati i cambiamenti climatici. Ma il “modello...
read more

Dolomiti UNESCO, gestione degli accessi per i luoghi più affollati

Studio di Fondazione Dolomiti Unesco e Università Ca’ Foscari. Negli hotspot Lago di Braies e Tre Cime di Lavaredo superata la capacità di carico, consigli per la gestione degli accessi. Nel territorio delle Dolomiti patrimonio mondiale UNESCO vi sono alcuni hotspot, punti di particolare attrazione per i visitatori che portano ad un eccessivo carico su queste aree, come quelle del lago di...
read more

Riflessioni sulla situazione del turismo in Cadore e nelle Dolomiti Friulane e Bellunesi

“Riflessioni sulla situazione del turismo in Cadore e nelle Dolomiti Friulane e Bellunesi” Pubblicato dalla rivista del CAI “Le Dolomiti Bellunesi” anno XLI-N2/2019 Introduzione: Lo incontrai casualmente una prima volta nell’estate 2018 seduto a un tavolo del Rifugio Padova, sotto gli Spalti di Toro, in Comune di Domegge, e mi colpì la serenità che la sua figura di viaggiatore...
read more

Paesaggio da tutelare, comunicato stampa interassociativo

COMUNICATO STAMPA INTERASSOCIATIVO – 17.01.2020 Desta preoccupazione notare come negli ultimi mesi siano comparsi sulla stampa numerosi contributi relativi ai “vincoli paesaggistici” che il Ministero dei Beni Culturali avrebbe imposto all’Area Alpina compresa tra il Comelico e la Val d’Ansiei. In realtà è sufficiente leggere i documenti ministeriali per scoprire che la parola “vincoli” non è mai...
read more