Potenziato servizio TrenoBus attivo tutti i giorni per Calalzo

Dal Corriere delle Alpi del 19 maggio 2017 In treno con la bicicletta non solo nei week end Potenziato il servizio TrenoBus: sarà attivo tutti i giorni per arrivare a Calalzo. Da qui si potrà percorrere l’anello dolomitico sulle due ruote. Si parte l’11 giugno Prima in treno poi in bicicletta BELLUNO. Sali sul treno a Venezia o Padova, carichi la bici in carrozza e arrivi sulle Dolomiti. E da...
read more

Mondiali 2021 a Cortina, solo due anni e mezzo per realizzare tutti i lavori

Dal Corriere delle Alpi del 19 maggio 2017 Mondiali 2021 a Cortina, solo due anni e mezzo per realizzare tutti i lavori A inizio agosto pronti i piani operativi. Interventi sulla statale 51 e sulla ferrovia BELLUNO. Obiettivo 31 dicembre 2019. C’è una data per completare tutte le opere necessarie per i Mondiali di sci alpino di Cortina, che si svolgeranno nel 2021. Entro due anni e mezzo...
read more

Treno delle Dolomiti: nuovi approfondimenti sui tracciati finanziati dai fondi ex Odi

Dal Corriere delle Alpi del 19 maggio 2017 Nuovi approfondimenti sui tracciati finanziati dai fondi ex Odi Elisa De Berti non è un politico che prometta cose impossibili. Tutt’altro: se c’è da dire una verità, per quanto amara, lo fa. E con profonda onestà ieri ha detto alla platea che l’ascoltava a Villa Patt a Sedico che sarà impossibile avere il Treno delle Dolomiti in tempo per i Mondiali di...
read more

Mose, il Cvn retribuiva i suoi controllori

Dal Corriere delle Alpi del  12 maggio 2017 Consulente nominato dal Magistrato alle Acque ma pagato dal Consorzio con 605 mila euro. Il caso Socostramo Mose, il Cvn retribuiva i suoi controllori PADOVA I consulenti tecnici del Magistrato alle Acque, ente pubblico di controllo, venivano pagati – e profumatamente – dal Consorzio Venezia Nuova, ente controllato. Succedeva anche questo...
read more

Dal Gazzettino del 12 maggio 2017 «Le cerniere del Mose scelte da Cuccioletta» Gli esperti nominati dal Magistrato alle acque (Mav) per verificare la validità delle soluzioni tecniche proposte per realizzare il Mose venivano retribuiti dal Consorzio Venezia Nuova (Cvn), ovvero dal soggetto che avrebbero dovuto controllare.L’incredibile circostanza è emersa ieri, nel corso...
read more

Pedemontana veneta, la Corte dei Conti boccia la soluzione Zaia

Da Infrastrutture dell’11 maggio 2017 Pedemontana veneta, la Corte dei Conti boccia la soluzione Zaia La Corte dei Conti boccia la “soluzione Zaia” per la superstrada Pedemontana veneta, cioè la manovra con cui la Regione Veneto il 7 marzo 2017 ha introdotto l’addizionale Irpef e ridefinito l’accordo con la concessionaria Sis che sta realizzando la grande opera fra le province di Vicenza e...
read more